Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Il museo diventa smart con un’app: sabato 29 febbraio la presentazione

 

Il Museo Bandini di Fiesole (FI) sceglie l'interattività per avvicinare il pubblico alle proprie collezioni

Un’app per il Bandini ed il museo diventa smart scegliendo l’interattività come strumento per coinvolgere sempre più i visitatori.

Da un progetto che ha unito la storia dell’arte e le più r ecenti tecnologie digitali è nata Bandini Icon, l’app basata sulla tecnologia della ‘realtà aumentata’ in grado di arricchire la visita con contenuti speciali e informazioni aggiuntive sui dipinti appartenuti al celebre collezionista settecentesco, Angelo Maria Bandini.

L’app sarà presentata a Fiesole (FI) sabato 29 febbraio alle ore 15.00 presso la Sala del Basolato.

Utilizzando l’app, basterà inquadrare con la fotocamera del telefonino o del tablet un dipinto e questo si anima fornendo informazioni. L’applicazione permette di ricomporre polittici smembrati, conoscere i personaggi raffigurati, distinguere le zone danneggiate nei dipinti, guardare video spiegazioni, e molto ancora.

L’app è stata sviluppata dal Gruppo Maggioli: l’attività svolta per il Museo Bandini rientra nell’offerta di soluzioni integrate che propone Maggioli Cultura: dalla consulenza strategica alle attività/servizi esecutivi, vendibili anche a singolo modulo, che riguardano la gestione ed organizzazione dell’intero processo che porta alla realizzazione di una manifestazione artistico-culturale.

L’app è scaricabile gratuitamente per tutti: l’iniziativa fa parte di un progetto più ampio, avviato dai Musei di Fiesole nel 2016 e finalizzato al coinvolgimento di nuovi pubblici e dei giovani.

«L’idea è maturata – spiega il curatore dei Musei di Fiesole, Marco de Marco – nell’ambito di un seminario di schedatura di storia dell’arte guidato dai professori Sonia Chiodo e Andrea De Marchi dell’Università di Firenze su proposta degli studenti Giovanni Pescarmona, Marcello Massidda».

Il Comune ha accolto la proposta e nel 2018 ha presentato il progetto alla Fondazione CR Firenze, che ha elargito un contributo.

Presentazione ufficiale sabato 29 febbraio.

 

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405