Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Fusione dei Comuni, incontro del Centro Studi Bellunese

 

Organizzato con il contributo del Consorzio Bim e la collaborazione del Gruppo Maggioli

Corriere delle Alpi

Consulta il documento

Vantaggi e svantaggi delle fusioni. Giovedì nella sede dell’associazione nazionale alpini di Belluno il Centro studi Bellunese organizza l’incontro “Insieme è meglio? Valutare opportunità e vantaggi. Come progettare e attuare i nuovi assetti istituzionali”. Il tema delle fusioni e delle gestioni associate è attuale e sarà affrontato portando alla luce alcuni casi concreti locali, commentati anche con pareri degli esperti, al fine di valutare vantaggi e svantaggi di una scelta amministrativa di tale portata.

Il presidente del Centro Studi Bellunese Antonio Barattin e il presidente dell’Uncem Ennio Vigne introdurranno la giornata, alla quale interverranno due sindaci bellunesi che hanno sperimentato in prima persona l’esperienza della fusione: Roberto Padrin, primo cittadino di Longarone, e Umberto Soccal, che si trova a guidare il neonato Comune di Alpago. Soccal parlerà anche del tema della gestione associata dei servizi in atto nella sua vallata.

Seguiranno le relazioni di Maurizio Gasparin, direttore del dipartimento Enti locali, che farà luce sulle modalità di supporto della Regione agli enti che decidono di intraprendere la strada delle gestioni associate e delle fusioni, e di Giuseppe Negro, consulente senior della ditta Maggioli, che porterà la competenza del gruppo per realizzare il cambiamento dell’assetto istituzionale.

L’incontro, organizzato con il contributo del Consorzio Bim e la collaborazione del Gruppo Maggioli, si svolgerà giovedì dalle 9 alle 13, l’entrata è libera. Per info 0437 937097 o 331 258487.

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405