Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

LE SOLUZIONI MAGGIOLI PER LO SMART WORKING NELLA PA

 

L’emergenza sanitaria di questi giorni ci impone una doverosa riflessione sull’importanza dello ‘Smart Working’ (lavoro agile): in questo contesto sono tante le soluzioni Maggioli per lo Smart Working nella PA.

L’epidemia di Coronavirus – Covid-19 sta trasformando il modo di lavorare, anche nella Pubblica Amministrazione che, nel 2019, ha fatto grandi passi in avanti verso un modello di lavoro “smart”: oggi il 16% delle Pubbliche Amministrazioni ha progetti strutturati di lavoro agile (nel 2018 era l’8% e nel 2017 il 5%).

La ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, ha pubblicato nel mese di marzo 2020 la circolare n. 1 con lo scopo di evidenziare che l’obbligo per la PA di adottare misure organizzative finalizzate a consentire il ‘lavoro agile’ (il cosiddetto smart working) ai propri dipendenti è ormai a regime ed ha superato la fase. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali definisce “lo Smart Working (o Lavoro Agile) una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e di lavoro.

Ma il vero perno delle direttive Ministeriali passa attraverso il Responsabile della transizione al Digitale che deve portare l’Ente – tra le altre cose – verso forme di ‘lavoro agile’. È quindi il ‘digitale’ la chiave che ha rivoluzionato – e rivoluzionerà sempre di più – il nostro modo di vivere, di lavorare, di produrre ed erogare servizi. Ovviamente la Pubblica Amministrazione è costretta a ripensare i processi e le attività che dovranno essere sempre più orientate al ‘cloud’.

 

  • SMART WORKING: L’OFFERTA DEL GRUPPO MAGGIOLI

Per aiutare gli Enti ad affrontare le nuove esigenze lavorative – determinate anche dalla situazione di emergenza – il Gruppo Maggioli ha introdotto a portafoglio servizi specifici per consentire modalità di accesso da postazioni remote della suite Sicr@web, permettendo così ai propri dipendenti di svolgere attività da casa.

Tramite Sicr@web offriamo all’Ente Locale l’opportunità di riorganizzare i propri sistemi informativi affinché possano abilitare postazioni di ‘lavoro agile’ (smart working) con i servizi qualificati per il cloud computing, essendo il Gruppo Maggioli CSP qualificato da AgID, e con i Servizi SaaS per la PA, qualificati da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale). Nello specifico:

  • Sicr@web Agile SaaS: per soluzioni Sicr@web in uso presso cloud Maggioli;
  • Sicr@web Agile connettore cloud: per installazioni di Sicr@web on-premise (presso la sede del cliente);
  • Sicr@web Agile on-premise.

L’attivazione della modalità “Sicr@web Agile” viene eseguita dai nostri tecnici esperti in networking con il minor impatto per il cliente che potrà così fruire il servizio senza la necessità di apportate specifiche modifiche alla propria infrastruttura informatica.

Sicr@web integra tutte le informazioni dei vari uffici dell’Ente Locale (servizi demografici, servizi finanziari, tributi, servizi territoriali, personale, segreteria e protocollo) e, tramite i motori di ‘workflow’, consente di gestire l’intero patrimonio informativo del Comune. Sicr@web è realizzata in tecnologia Java e Web ed è sviluppata su motori ‘open source’.

 

Vuoi maggiori informazioni? Clicca qui
Oppure chiamaci al Tel. 0541.628380

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405