Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

PRIVACY PA: COME APPLICARE CORRETTAMENTE LE NORME

 

In seguito all’introduzione del Regolamento Europeo 2016/679 o GDPR, dal 25 maggio 2018 i Paesi della UE si sono trovati a dover fare i conti con una normativa complessa e molto garantista per i diritti e le libertà dei propri cittadini.

In Italia il quadro normativo è divenuto definitivo, o quasi, a partire dal 19 settembre 2018, data di entrata in vigore del D.Lgs n. 101/2018 che ha adeguato la previgente normativa in materia (D.Lgs. n. 196/2003 cosiddetto Codice Privacy) alle disposizioni del Regolamento UE 2016/679.

Per raggiungere la compliance prevista dal Regolamento europeo, agli enti è richiesto un importante sforzo di analisi, gestione ed attuazione di nuovi processi atti a garantire la sicurezza dei dati ed il rispetto della volontà dei cittadini; azioni queste che si riflettono in modo trasversale sull’intera organizzazione. Si tratta di un radicale cambiamento nel trattamento delle informazioni che richiede una approfondita verifica delle procedure di gestione adottate e da adottare. In caso di inadempimento gli Enti sono soggetti a sanzioni amministrative e penali nonché a responsabilità civile con relativo risarcimento del danno.

SCOPRI L’OFFERTA COMPLETA DI SERVIZI E PRODOTTI.

  • SERVIZI DI ASSISTENZA OPERATIVA

Tramite questi servizi mettiamo a disposizione dell’Ente Locale esperti e specialisti nella risoluzione delle problematiche operative connesse alle attività del Comune ed in grado di garantire il corretto svolgimento dei processi:

  1. Assunzione del ruolo di responsabile per la protezione dei dati personali (RPD) o Data Protection Officer (DPO)
  2. Supporto specialistico per l’attuazione del nuovo regolamento Europeo 2016/679 in materia di Privacy
  3. Supporto specialistico per i trattamenti dei dati relativi allo svolgimento delle attività di videosorveglianza della Polizia Locale(novità)
  4. Servizi specialistici aggiuntivi (novità)

 

  • IL SOFTWARE GDPR

Il software GDPR per elaborare tutti gli adempimenti imposti dal nuovo Regolamento Europeo, compresa la creazione del registro del trattamento in capo al titolare e tutti i responsabili.

Contiene le funzionalità:

» Analisi del rischio: mappatura trattamenti precaricata;
» Analisi del rischio: mappatura, struttura organizzativa, soggetti, luoghi e risorse;
» Valutazione del rischio: valutazione, preliminare precaricata;
» Valutazione del rischio: DPIA precaricata;
» Trattamento del rischio.

Per maggiori informazioni sul software Clicca qui

 

  • LE PROPOSTE EDITORIALI

VADEMECUM PRIVACY
Quaderno operativo 1/2019 per il trattamento dei dati nella P.A.
Il primo pubblicato di 6 quaderni previsti per il 2019, contiene:
> Piano protezione dati: che cosa è e perché adottarlo.
> Localizzazione veicoli aziendali e trattamento dati dei dipendenti
> ICT/Cloud: la contitolarità del trattamento dati con il fornitore dei servizi
Acquistalo ora

 

 

 

IL NUOVO CODICE DELLA PRIVACY
Aggiornato con le novità introdotte dal decreto legislativo n. 101/2018 di adeguamento al GDPR. Il volume mira a fornire a tutti gli operatori pubblici gli strumenti per comprendere in modo chiaro e semplice le novità introdotte dal decreto attuativo, attraverso una lettura integrata con i relativi riferimenti alle disposizioni del GDPR, in modo da fornire ad ogni operatore uno strumento il più possibile completo che lo assista negli adempimenti ai vari obblighi su di loro gravanti relativi alla protezione dei dati personali. Acquistalo ora

 

 

L’APPLICAZIONE DEL GDPR PRIVACY NEI SERVIZI SOCIOSANITARI
Il presente lavoro si propone di sintetizzare i punti fondamentali necessari a contestualizzare l’attuale situazione italiana in tema di tutela della riservatezza dei dati personali all’interno del sistema dei servizi sociosanitari, con la consapevolezza che le realtà coinvolte nel processo (il settore salute, il settore tecnologico e il settore normativo) viaggiano a velocità diverse, spesso difficilmente conciliabili tra loro. Acquistalo ora

 

 

MANUALE OPERATIVO DEL D.P.O. (Data Protection Officer)
Tra le maggiori novità del Regolamento Europeo sulla protezione dei dati personali rientra sicuramente la previsione del Data Protection Officer (DPO) o responsabile della protezione dei dati (RPD), figura di indubbio rilievo designata in funzione delle qualità professionali, in particolare della conoscenza specialistica della normativa e delle pratiche in materia di protezione dei dati,
nonché della capacità di adempiere ai propri compiti.
Acquistalo ora

 

Il Responsabile della Protezione dei Dati
(Data Protection Officer-DPO)

Quando deve essere designato un DPO? Chi deve nominarlo? Chi può essere nominato DPO e quali requisiti sono richiesti? DPO dipendente oppure soggetto esterno? Quale atto formale di nomina occorre in ambito pubblico? Se il DPO è un dipendente pubblico quale qualifica deve avere? Qual è la posizione del DPO nell’ente/azienda? Quali sono i suoi compiti?
Acquistalo ora

 

 

 

 

  • FORMAZIONE A DISTANZA – ONLINE
    Il nuovo regolamento europeo 679/2016 sulla protezione dei dati personali
    Per la formazione obbligatoria dei dipendenti nelle amministrazioni e aziende pubbliche:
    – 3 video di 1 ora ciascuno con la formazione di base obbligatoria per conoscere le linee fondamentali del nuovo regolamento Europeo, le modalità di trattamento dei dati, le novità del D.L. n. 101/2018;
    – 4 ore di formazione specialistica facoltativa per approfondire alcune tematiche di particolare importanza come la sicurezza informatica, DPO, rapporti tra Privacy e trasparenza.
    Leggi il programma

 

  • MODULISTICAONLINE
    Sono innumerevoli gli adempimenti e interventi organizzativi previsti dal Regolamento Europeo per l’applicazione dei quali abbiamo predisposto una pratica disponibile su Modulisticaonline, ricca di strumenti immediatamente operativi:
    APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO UE 679/2016 PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
    Pratica on line disponibile sul portale www.modulisticaonline.it (cod. A0805WEB)

 

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405