Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Al Comune di Loano, Autoscan 2.0 aiuta le attività di Polizia Locale per la sicurezza stradale

 

Oltre mille veicoli non “revisionati” e quasi 350 mezzi senza assicurazione individuati in una settimana

www.savonanews.it

AutoscanGrazie ad Autoscan 2.0 oltre mille veicoli non “revisionati” e quasi 350 mezzi senza assicurazione sono stati individuati in una settimana dagli agenti di Sicurezza Stradale della Polizia Municipale di Loano (SV).

I dati sono stati registrati dal 27 marzo al 2 aprile scorsi per mezzo della telecamera di lettura targhe posta all’ingresso della città e dell’Autoscan 2.0, un dispositivo dotato di telecamere in grado di leggere le targhe dei veicoli tramite un software Ocr per il riconoscimento dei caratteri.

Autoscan 2.0 utilizza una postazione mobile posizionata a ventosa sul parabrezza oppure su cavaletto, per la rilevazione delle targhe attraverso la lettura della targa e, grazie al collegamento con la banca dati della Motorizzazione, è in grado di svolgere una grande quantità di operazioni, identificare i veicoli:

  • Sprovvisti di copertura assicurativa
  • Non revisionati
  • Con denuncia di furto
  • Presenti in una black list fornita dalla Polizia
  • Controllo della targa del veicolo in banca dati SIVES per veicoli sottoposti a fermo amministrativo
  • Controllo della targa del veicolo per definizione della classe ambientale in DTTSIS (tale funzionalità ha un costo
    di interrogazione per ogni targa consultata che DTTSIS addebiterà al Comando di Polizia Municipale)

Il Comandante della Polizia Municipale di Loano, Gianluigi Soro, in merito all’individuazione di centinaia di veicoli non revisionati e senza assicurazione, sottolinea: “Secondo i dati che abbiamo raccolto, nel mese di marzo sulla direttrice Savona-Imperia della via Aurelia hanno circolato ben 315.7332 veicoli. Un numero molto alto, che conferma ancora una volta quanto sia ingente la mole di traffico che ogni giorno si crea sulla Ss1. Questi numeri subiscono ulteriori oscillazioni verso l’alto in casi particolari. Ad esempio al venerdì, quando il mercato settimanale sottrae al traffico la viabilità alternativa di via delle Caselle e via Manzoni; o ancora quando l’autostrada A10 è intasata ed i mezzi si riversano sull’Aurelia. Alla quantità di veicoli si aggiunge poi il dato relativo alla loro stazza: negli ultimi anni le auto sono lievitate nelle dimensioni e perciò sottraggono maggiore spazio alla strada. Tutti questi elementi, oltre a spiegare il periodico formarsi di code, confermano la necessità di rispettare tutti i dettami del codice della strada e, dal punto di vista delle forze dell’ordine, l’importanza di mantenere alta la guardia sul rispetto di norme fondamentali quali l’obbligo di revisione e di copertura assicurativa da parte dei conducenti”.

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405