Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Turismo ambientale: con un nuovo look riapre a Ridracoli l’Ecomuseo Idro

 

La novità: un allestimento museale rinnovato e tecnologicamente innovativo

Riapre la stagione il nuovo Idro Ecomuseo delle Acque di Ridracoli, con la novità di un allestimento museale rivisitato e rinnovato, in sintonia con la nuova gestione di Atlantide e del Gruppo Maggioli, che si sono aggiudicati la gara per la gestione del comparto museale, didattico e turistico della Diga di Ridracoli, formando una RTI, per i prossimi 7 anni.

Partecipazione, condivisione, accessibilità totale ma anche divertimento: sono queste le parole chiave della filosofia alla base del nuovo Idro, nel quale la semplice fruizione lascerà il posto a un’esperienza emozionale.

Un nuovo allestimento più immersivo e coinvolgente, un Idro dove i visitatori siano ancora più protagonisti. La sostenibilità, i cambiamenti climatici, i servizi ecosistemici, il rapporto uomo-natura sono solo alcuni degli elementi tematici affrontati, pur mantenendo la centralità del tema della risorsa idrica cui il sistema è naturalmente vocato.

Giovedì 22 marzo si terrà l’inaugurazione ufficiale, con ingresso gratuito al museo e alla diga.

 

ACQUISTA ON LINE IL BIGLIETTO DI INGRESSO A
IDRO E DIGA DI RIDRACOLI

“Per Romagna Acque – Società delle Fonti Idro rappresenta fin dalla sua nascita una struttura importantissima, sotto vari punti di vista – ha illustrato il presidente Tonino Bernabè -. Innanzitutto come polo d’eccellenza in una logica di didattica, soprattutto rivolta alle giovani generazioni, che ha come obiettivo la corretta informazione sull’unicità della risorsa idrica e sul suo corretto utilizzo: informazione che in questo nuovo allestimento si arricchisce di particolari che vanno di pari passo con la crescita della Società in termini di infrastrutture e di reti. La sua attività di divulgazione è sempre attiva e un esempio è rappresentato dal progetto “La mia acqua”, promosso da Romagna Acque, che coinvolge 80 classi all’anno, per 2.000 studenti, delle scuole delle territori di Rimini, Ravenna e Forlì-Cesena”.

“Idro – ha aggiunto – è anche importante in termini di richiamo turistico: Ridracoli è ormai da anni un polo di attrazione per tutto l’Appennino forlivese, con ricadute assai positive per l’intero territorio. E Romagna Acque – Società delle Fonti ha a cuore da sempre, fin dalla sua nascita negli anni sessanta, le sorti dei territori in cui opera, principalmente di quelli in cui sorge la diga, che dopo mezzo secolo rimane il suo “serbatoio” più importante, e in qualche modo il suo simbolo. Nei suoi 14 anni di attività Idro ha visto passare oltre 700 mila visitatori tra studenti, famiglie, adulti e bambini, cittadini e turisti, italiani e stranieri. Un successo di cui non parlano solo i numeri, ma anche le testimonianze lasciate negli anni dai visitatori che hanno trovato nel Museo la celebrazione e la sintesi del contesto geografico, imponente e di estrema bellezza, in cui il Museo stesso si trova inserito”.

Fonte: Forlì Today

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405