Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Il Comune di Pozzuoli, una eccellenza nella gestione delle Entrate Tributarie

 

La gestione del canone del Servizio Idrico Integrato è migliorata con l'inizio della collaborazione con Sikuel

Con i suoi 80.000 abitanti, il Comune di Pozzuoli si pone come caso di eccellenza nella gestione delle Entrate Tributarie. La scelta di affiancare risorse tecniche e specializzate ha portato il Comune a risultati al di sopra della media nazionale, raggiungendo un’attendibilità delle banche dati, collegate ai tributi IMU e TARI, pari al 93%.

Per quanto riguarda la gestione del Servizio Idrico Integrato, il “cambiamento di passo” verso i risultati raggiunti con i tributi ha preso il via soltanto a metà 2015, quando la gestione del canone idrico è stata affidata alla Direzione Coordinamento Entrate del Comune con gli strumenti adatti e la costante assistenza specialistica.

“I cambiamenti spesso sono difficili da comprendere – spiega il dottor Luigi Giordano, Dirigente delle Entrate del Comune di Pozzuoli, già componente del Comitato Scientifico ANUTEL e docente IFELma sapevamo che cambiare era una scelta obbligata per poter ottenere una gestione ottimale dei canoni idrici. Abbiamo riflettuto a lungo e alla fine abbiamo deciso che era giunto il momento di innovare”.

Una scelta non immediata, ma sicuramente coraggiosa e di responsabilità. “Abbiamo compiuto un’attenta indagine di mercato e abbiamo riscontrato nel Gruppo Maggioli, e di conseguenza in Sikuelvalidi alleati per il lavoro che dovevamo svolgere. Un’impresa che da subito abbiamo capito essere straordinaria. Siamo riusciti a correggere le criticità che rendevano la precedente organizzazione del lavoro obsoleta. Il primo passo è stato la sostituzione del vecchio software – continua il Dottor Giordano – non adatto al lavoro che dovevamo svolgere. Un software non stabile e con un margine di errore troppo elevato. Altro importante step, la riconversione dell’anagrafica per creare una banca dati finalmente attendibile e reale, ottenuta con un percorso scrupoloso di bonifica e di normalizzazione”.

Grazie a Sikuel è stato così creato un archivio dei dati ottimale che risulta sempre aggiornato, alimentato anche dalla gestione informatizzata delle letture idriche, così da rendere il lavoro più celere e ridurre al minimo, quasi fino ad azzerarlo, il possibile errore. “Uno dei grossi problemi che avevamo – mette in evidenza il Dottor Giordano – era la mancata corrispondenza tra l’intestatario della fornitura idrica e chi ne usufruiva realmente. Adesso, la maggior parte delle utenze idriche hanno il loro soggetto intestatario corretto e questo ci ha consentito di raggiungere un risultato sorprendente sulla fatturazione elettronica di 25mila documenti: solo 50 scarti legati a codici fiscali errati o mancanti!”

“L’azienda ragusana, comprendendo le nostre necessità, ha personalizzato il software a seconda delle nostre richieste ed esigenze. Abbiamo così potuto gestire le diverse componenti nella fatturazione e corretto le criticità come, per fare un esempio, il layout delle fatture, che adesso abbiamo predisposto secondo le disposizioni ARERA. Con questa nuova gestione inoltre riusciamo ad importare automaticamente gli esiti del Bonus Idrico sul portale SGATE. Con il software gestionale Sikuel – continua Giordano – gestiamo anche la postalizzazione elettronica tramite posta ordinaria, mail o PEC fino alla conservazione digitale a norma dei documenti informatici.”. 

“Il nostro software – commenta Emanuele Cilia, project manager e database specialist Sikuel che ha seguito il progetto del Comune di Pozzuoli – è uno standard capace di adattarsi alle esigenze dei clienti.  Con il Comune di Pozzuoli ci siamo migliorati e siamo cresciuti grazie agli input propositivi del dottor Giordano e del suo staff. Siamo stati ricettori delle proposte fatte con lungimiranza e ingegno”.

“È stata una collaborazione fitta e interessante – conclude il dottor Giordano – che ci ha permesso di tracciare un percorso virtuoso. Grazie all’assistenza tecnica, alla competenza dei professionisti, siamo stati accompagnati in ogni tappa di questo viaggio (tutt’ora non concluso), anche durante il difficile periodo del lockdown”.

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405