Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Buoni Spesa con il cellulare e in duemila sono già connessi

 

Al Comune di Cervignano del Friuli boom di adesioni grazie a Municipium App

Boom di iscrizioni all’App Municipium, la realtà virtuale che permette ai cittadini Cervignanesi di gestire i Buoni Spesa con il cellulare e in duemila sono già connessi. Essere costantemente aggiornati con news ed informazioni aggiornate è divenuta una priorità per restare in contatto con le istituzioni in questo periodo di emergenza e, attraverso l’app, si possono ora gestire anche i buoni spesa previsti dal DPCM del Governo per fare fronte alle necessità alimentari degli indigenti: mercoledì, proprio a Cervignano, è stato speso il primo buono, uno tra i primi utilizzati in Italia.

«Il numero di utenti che utilizzano la nostra App è aumentato notevolmente in questo periodo – argomenta l’assessore Andrea Zampar -. Siamo ora arrivati alla soglia dei 2 mila dispositivi collegati, segno che lo strumento è ritenuto utile da molti concittadini».

Non solo Cervignanesi, dato che, come aggiunge Zampar, «l’App è stata scaricata anche da ex residenti, ora all’estero, che hanno parenti nel nostro comune, per restare aggiornati sulla situazione locale». Un servizio utile alla cittadinanza, che prevede la possibilità di comunicare non solo informazioni per l’emergenza Covid-19, ma su tutto il complesso di servizi offerti dalla realtà comunale. Da inizio marzo, e cioè da quando l’epidemia è scoppiata anche in regione, l’amministrazione comunale ha portato sui dispositivi elettronici tutte le novità e le informazioni circa l’emergenza.

«Dai primi giorni in cui si contavano poche decine di iscritti, si è avuto poi un aumento esponenziale – rimarca Zampar -. Il cittadino è costantemente informato, ricevendo così le notizie necessarie senza uscire di casa».

Ma l’App non è solo questo. Consente anche un’importante attività sociale e solidale riservata ai residenti, ovvero la gestione dei buoni spesa in modalità digitale. I Cervignanesi richiedenti possono compilare online il modulo a questo link oppure nella sezione “servizi” dell’App e dopo l’abilitazione sulla base dei requisiti richiesti, le persone possono recarsi nei negozi convenzionati.

Ancora le parole dell’assessore Zampar: «Fin dal primo giorno di attivazione c’è stato un numero altissimo di domande presentate. 122 quelle online nei primi due giorni, che si sommano a quelle cartacee, e già l’8 aprile è stato speso il primo buono, che è risultato essere il primo utilizzato su questo canale in tutta Italia».

Uno sguardo è sempre rivolto al futuro e all’evolversi della situazione. I buoni già erogati nelle prime 48 ore sono pari ad un importo di 1.700 euro, dei quali 88,92 euro già utilizzati. Gli esercizi commerciali finora convenzionati sono due, ma le manifestazioni d’interesse vengono aggiornate quotidianamente e inserite nella sezione “informazioni” dell’App, sulla base dell’accreditamento ricevuto.

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405