Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Ad Alessandria Vigili Urbani come i policeman Londinesi

 

Tanti argomenti affrontati al Convegno Interregionale per la Polizia Locale

La Stampa - Alessandria

Una videocamera che inquadra quello che si vede e registra i suoni, insomma una «memoria soggettiva» che accompagna ogni agente e documenta quello che fa e che gli accade. Lo strumento, usato dai policemen di Londra (22 mila le bodycam in dotazione) è arrivato da non molto anche ai vigili urbani del Piemonte, a Druento, Cirié, Borgaro Torinese, Venaria.

Fra le città oltre a Torino lo sta sperimentando anche Alessandria: da un anno ce l’ha la pattuglia di bike patrol, un’innovazione – primi agenti in Italia addestrati al servizio su bici speciali – che dal Comando cittadino che si sta diffondendo in regione e fuori nonché ad altri corpi di Polizia.

E’ uno dei tanti argomenti affrontati stamane – Teatro Comunale – nel secondo Convegno Interregionale per la Polizia Locale di Alessandria organizzato dal Gruppo Maggioli, Comune e Camera di commercio. Attesi duecento agenti e dirigenti da tutto il Nord Italia (gli iscritti sono già oltre 180) per ascoltare relazioni su temi importanti non solo per loro, ma per i cittadini in genere.

«In particolaredice il Comandante Alberto Bassanisi parlerà di sicurezza, di come organizzarsi durante le manifestazioni pubbliche alla luce anche dei rischi terrorismo: è un anno, cioè dai fatti di piazza San Carlo, che è in vigore la circolare Gabrielli».

All’attenzione anche il decreto Minniti in materia di sicurezza delle città: accattonaggio, molestie, abusivismo e così via. Fra i relatori i comandanti delle polizie locali di Milano (Marco Ciacci), Pistoia (Sergio Bedessi), Prato (Giuseppe Carmagnini). Nel pomeriggio visita al museo delle bici, altra eccellenza alessandrina.

Scopri l’offerta completa Maggioli per la Polizia Locale

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405