Tributi Minori

T.O.S.A.P.
Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche
(disciplinata dal D.Lgs. 15 novembre 1993 n. 507)

E’ la tassa che viene corrisposta dal contribuente in ragione della tipologia di occupazione realizzata, che può avere carattere permanente o temporanea. La prima si verifica, se la durata dell’occupazione, è almeno pari ad un anno, la seconda quando la durata dell’occupazione è inferiore all’anno. La tipologia di occupazione che richiede maggior attenzione dal punto di vista gestionale è sicuramente quella a carattere temporaneo. In sostituzione della tassa gli Enti possono prevedere, con apposito regolamento, l’applicazione di un Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (C.O.S.A.P.) – D.Lgs. n. 446/97.

I.C.P.
Imposta Comunale sulla Pubblicità
(disciplinata dal D.Lgs. 15 novembre 1993 n. 507)

E’ l’imposta che fa riferimento all’opportunità di diffondere messaggi pubblicitari nell’esercizio di una attività economica, in luoghi pubblici o aperti al pubblico o che sia da tali luoghi percepibile, sia attraverso forme di comunicazione visive che acustiche e sia in forma permanente o temporanea quando la durata dell’occupazione è inferiore ad un anno. In sostituzione dell’imposta gli Enti possono prevedere, con apposito regolamento, l’applicazione di un Canone per l’Installazione dei Mezzi Pubblicitari (C.I.M.P.) – D.Lgs. n. 446/97.

La Gestione della T.O.S.A.P. e dell’I.C.P.

Le attività di gestione della T.O.S.A.P. e dell’I.C.P. si articolano nelle seguenti fasi:

  • censimento del territorio;
  • normalizzazione dati ed emissione atti di accertamento;
  • gestione del front-office;
  • gestione ordinaria.

Tributi minori

  • Imposta sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni (ICP e DPA)
  • Tassa (o canone) occupazione spazi ed aree pubbliche(TOSAP/COSAP)
  • Canoni concessori non ricognitori
  • Imposta di soggiorno (IDS)

D.P.A.
Diritti sulle Pubbliche Affissioni
(disciplinata dal D.Lgs. 15 novembre 1993 n. 507)

E’ l’entrata che fa riferimento alla necessità che i contribuenti hanno di affiggere dei manifesti sul territorio comunale. Per poter usufruire del servizio di affissione occorre compilare appositi moduli messi a disposizione nei nostri uffici/recapiti sul territorio comunale, versare i diritti corrispondenti e consegnare il materiale da affiggere ai nostri incaricati.

La commissione viene annotata in un apposito registro, ed i manifesti vengono, timbrati e affissi con le modalità e tempi richiesti dal contribuente, che riceverà, se richiesta, la nota posizione, riportante l’ubicazione esatta dei manifesti affissi.

Il servizio prevede la rimozione o copertura dei manifesti alla data di scadenza oltre alla pulizia e manutenzione degli spazi affissionali. I nostri incaricati locali verificano che le affissioni siano eseguite nei modi e nei tempi previsti, con particolar riguardo al controllo di eventuali affissioni abusive.

Laddove venisse riscontrata l’esposizione di materiale abusivo si procede con l’emissione di avvisi di accertamento per il recupero degli importi dovuti e con la segnalazione agli Uffici preposti dell’Ente per gli adempimenti di loro competenza.

Vuoi maggiori informazioni?