Portale per il contribuente
Gestione Acquedotto

L’acquedotto di Putignano (BA) sistema i conti

Sulla base dei risultati “conquistati” da Maggioli Tributi, sono state scritte in bilancio previsioni in aumento delle entrate per i tre anni: dell’ICP pari a € 112.000,00; della Tosap pari € 202.000,00,dei proventi dell’acquedotto rurale pari a € 120.000,00.

Un risultato positivo di cui si dà atto anche nella nuova nota integrativa allegata al bilancio ove si legge a pag. 5 sotto la voce Altre entrate di particolare rilevanza: la gestione dell’entrata relativa ai proventi dell’acquedotto rurale, affidata al nuovo concessionario (Maggioli Tributi spa) sta producendo buoni risultati sia nell’incasso ordinario che nel recupero del pregresso.

Le verifiche avviate dal settembre 2014 da Maggioli Tributi stanno portando sostanziali risparmi alle casse comunali. Se nel 2014 a fronte di una bolletta di quasi 425 euro si erano incassati solo 87mila euro circa, con un passivo spalmato a carico di tutti i contribuenti putignanesi di oltre 300mila euro, nel 2015 sono stati incassati circa 221mila euro che hanno ridotto il passivo a circa 72mila euro.

A rendere possibili tali risultati in così poco tempo sono state una serie di azioni sanzionatorie operate da Maggioli
Tributi.
La virtuosità di questi risultati è stata alla base dell’adottanda decisione dell’amministrazione di esternalizzare, affidando alla gestione privata, anche la riscossione dei proventi da multe, che resta nella gestione attuale una nota dolente.

admin

About admin

Search  Search

View More Results…