Portale per il contribuente

Importante apertura per le attività di accertamento dei Comuni

Più tempo per gli avvisi di accertamento riguardanti i tributi locali. i Comuni potranno infatti iscrivere a bilancio nell’anno in corso tutte le somme notificate entro il 31 dicembre 2016, anche se gli atti di accertamento diverranno definitivi solo una volta decorsi 60 giorni e quindi nell’anno successivo.

Lo prevede il decreto del MEF del 4 agosto 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 195 del 22 agosto u.s.. Il provvedimento contiene il quinto correttivo alla nuova disciplina dei bilanci di regioni ed enti locali introdotta dal dlgs 118/2011.
Fra le tante modifiche, spicca senza dubbio quella riguardante il punto 3.7.1. del principio contabile concernente la contabilità finanziaria (allegato 4/2 del dlgs 118).
Tale principio, prima della modifica, recitava che «nel caso di avvisi di accertamento riguardanti entrate per le quali non è stato effettuato l’accertamento contabile, si procede a tale registrazione quando l’avviso diventa definitivo (sempre se il contribuente non abbia già effettuato il pagamento del tributo)».

Poiché gli avvisi di accertamento dei tributi locali diventano definitivi dopo 60 giorni dalla notifica, ciò comportava che le somme notificate a meno di due mesi dalle fine dell’anno potevano essere accertate solo nell’anno successivo, quando l’avviso fosse divenuto definitivo. Il nuovo testo, invece, chiarisce che possono essere accertate sull’anno corrente anche le entrate derivanti da avvisi notificati entro il 31 dicembre, ancorché questi diventino definitivi solo nell’anno successivo.

L’apertura aiuta molti enti con problemi di bilancio, che possono ancora quindi attivare una efficace attività che può determinare, in molti casi, il recupero di risorse fondamentali per la loro copertura.

L’esperienza maturata da Maggioli Tributi a fianco degli uffici comunali, è quella di raccogliere questa sfida, facendosi carico di tutte le fasi del processo di riscossione, dalle fasi ordinarie, passando per gli accertamenti, sino ad arrivare alla riscossione coattiva.

A questo proposito, il contributo di partner specializzati che possano supportare l’Ente con una serie di servizi risulta spesso determinante nel raggiungimento dell’incremento del gettito, attraverso la lotta all’evasione e all’elusione

Maggioli Tributi offre servizi su misura per la gestione delle entrate, vanta infatti numerose attività di successo, effettuate per conto di comuni che hanno raggiunto risultati di vera eccellenza.

marcello.serra

About marcello.serra