Bandiera Inglese
Bandiera Spagnola

Il Comune di Villorba e la fusione morbida

 

Sei Comuni aggregano i Servizi sociali. Il Sindaco Serena: «Così possiamo risparmiare»

La Tribuna di Treviso

unione

Dopo la polizia locale, l’urbanistica, i lavori pubblici, e la stazione unica appaltante, il Comune di Villorba convenziona con altri cinque Comuni anche i servizi sociali.

È la cosiddetta “fusione morbida” in atto ormai da tempo in Municipio.

«Siamo convinti che l’unione dei servizi consenta maggiore efficienza e in qualche caso dei risparmi», spiega il sindaco di Villorba Marco Serena. E quindi seppur con partner, in alcuni casi, diversi da quelli già affiancanti per gli altri servizi ecco che Villorba è pronta a partire unendo i servizi sociali con Breda, Carbonera, Maserada, Ponzano e Povegliano.

Leggi l’articolo sul Comune di Villorba tratto dal quotidiano La Tribuna di Treviso

Nel corso dell’autunno i sei comuni hanno commissionato uno studio di fattibilità per capire eventuali convenienze derivanti da una gestione associata dei servizi sociali, e i risultati sono stati incoraggianti. Ora parte la fase 2, i Comuni hanno incaricato la Maggioli Spa di redigere un progetto vero e proprio e avviare la nuova organizzazione dei servizi sociali.

Maggioli guiderà i Comuni nelle varie fasi fino a portarli al nuovo regime.  «Verrà istituito un segretariato unico tra i comuni, mentre i front office resteranno in ogni municipio per non perdere il contatto con il territorio e i cittadini. È possibile invece che gli assistenti sociali si spostino da un Comune all’altro a seconda delle esigenze, ma soprattutto sarà possibile specializzarli. Per il momento non ci interessa il risparmio, ma la maggiore efficienza del servizio senza aumentarne i costi», ha aggiunto il Sindaco.

Consulta il servizio di Consulenza di Direzione del Gruppo Maggioli e, se sei un Comune interessato, richiedi la visita di un nostro esperto

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405